In questo articolo trovi tutte le informazioni che servono per fare chiarezza e valutare la convenienza di acquistare una nuova vettura usufruendo degli incentivi auto 2024.

Tieni presente che, per accedere ai bonus, la nuova vettura deve avere un prezzo di listino inferiore ai 42.700 euro (IVA inclusa) se elettrica o con emissioni superiori ai a 61 grammi/km. Tale tetto si alza a 54.900 euro per le auto ibride plug-in con emissioni comprese fra i 21 e i 60 grammi.

Ecobonus 2024: cos’è

L’Ecobonus 2024 è una risposta concreta per una mobilità più sostenibile. È la misura promossa del Ministero per favorire l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, come indica il Piano Nazionale Integrato Energia (PNIEC) e come chiede l’Agenda 2030.

L’incentivo riguarda l’acquisto di veicoli non inquinanti di categoria:

  • M1 (autoveicoli)
  • L1e – L7e (motocicli e ciclomotori)
  • N1 e N2 (veicoli commerciali)

Il contributo viene riconosciuto come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento dell’acquisto. La misura ha una finalità ambientale ed è gestita da Invitalia.

Il contributo è rivolto alle persone fisiche o giuridiche, che intendono acquistare veicoli non inquinanti. Il contributo viene prenotato dal concessionario.

Incentivi auto 2024

Gli incentivi auto 2024 si configurano per fasce di emissioni di CO2:

  • 0-20 g/km di CO2
  • 21-60 g/km di CO2
  • 61-135 g/km di CO2

Lo sconto maggiore per l’acquisto di un’auto nuova si ottiene in caso di rottamazione e cresce se la vecchia auto ha una classe di omologazioni più bassa. Infatti, se si rottama un’auto Euro 0, Euro 1 o Euro 2 lo sconto è il massimo possibile.

Inoltre, gli incentivi auto 2024 prevedono un extra bonus del 25% per auto elettriche o ibride plug-in se l’ISEE dell’acquirente è inferiore a 30.000 euro e permette di avere un contributo anche in caso di rottamazione di un’auto omologata Euro 5.

Incentivi auto elettriche 2024

I nuovi incentivi per l’acquisto di auto nuove a basse emissioni sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2024 e la piattaforma per prenotarli è stata attivata alle 10 del 3 giugno 2024.

Battendo ogni previsione, a otto ore e mezza dall’apertura della piattaforma sono già esaurite le risorse stanziate dal Mimit per le prenotazioni delle auto elettriche con gli Ecobonus. In particolare, per le auto nella fascia di emissioni 0-20 gr/km di CO2 le risorse disponibili al 3 giugno prima dell’apertura dello sportello erano 201.042.172 euro. Ad oggi, non sappiamo se il Governo metterà a disposizione nuove risorse anche se, stando a quanto dichiarato dal presidente Unrae Michele Crisci, non sono stati stanziati tutti i fondi previsti.

Secondo il numero uno dell’Unione Nazionale Rappresentanti Veicoli Esteri, infatti, nelle casse dello Stato ci sarebbero ancora 170 milioni, sbloccabili però tramite un nuovo DPCM.

Incentivi auto usate 2024

Gli incentivi auto 2024 valgono anche per le auto usate, per le quali lo sconto previsto è di 2.000 euro, se hanno un prezzo non superiore a 25.000 euro e si rottama un vecchio veicolo Euro 4 o inferiore con emissioni fino a 160 g/km di CO2. L’auto acquistata deve essere di prima immatricolazione italiana e non deve essere stata acquistata in passato usufruendo di altri incentivi.

Incentivi auto 2024: conversione GPL e metano

Desideri installare un impianto a metano o GPL su auto con classe di emissioni non inferiore a Euro 4? Puoi usufruire degli incentivi auto 2024!

Passare al GPL ti consente di ottenere uno sconto di 400 euro, mentre la conversione a metano di 800 euro.

Ecobonus auto

Qui di seguito riportiamo la struttura degli incentivi auto 2024 ancora disponibili, escludendo quindi il bonus per le auto elettriche.

Per le vetture che rientrano nella fascia 21-60 g/km di CO2, le auto ibride Plug-in, lo schema è il seguente (limite di spesa di 45.000 euro più IVA):

  • No rottamazione: 4.000 euro (5.000 euro per ISEE sotto i 30.000 euro)
  • Rottamazione Euro 4: 5.500 euro (6.875 euro per ISEE sotto i 30.000 euro)
  • Rottamazione Euro 3: 6.000 euro (7.500 per ISEE sotto i 30.000 euro)
  • Rottamazione fino a Euro 2: 8.000 euro (10.000 euro per ISEE sotto i 30.000 euro)

Per le Euro 6 con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km di CO2 (limite di prezzo 35.000 euro più IVA), lo schema è questo:

  • No rottamazione: niente incentivo
  • Rottamazione Euro 4: 1.500 euro
  • Rottamazione Euro 3: 2.000 euro
  • Rottamazione fino a Euro 2: 3.000 euro

Per le ISEE sotto i 30.000 euro è possibile accedere al contributo anche con la rottamazione di un’auto Euro 5. Tuttavia, il bonus scende a 5.000 euro per una Plug-in.

Infine, chi acquista una vettura usata Euro 6 con un prezzo fino a 25 mila euro (senza IVA) rottamando, contestualmente, un veicolo fino a Euro 4 di proprietà da almeno 12 mesi, può ricevere un contributo di 2.000 euro.

Incentivi auto 2024: come ottenerli

Hai voglia di acquistare una nuova auto e risparmiare? È il momento giusto! Per beneficiare degli incentivi auto 2024, tutto quello che devi fare è recarti presso la Concessionaria Audi Ufficiale del nostro Gruppo più vicina a te e sottoscrivere un contratto di acquisto per un’auto nuova compatibile con le emissioni di CO2 e il prezzo di listino alle condizioni dei nuovi bonus di cui sopra.

Saremo lieti di assisterti in questo processo e di aiutarti a godere dei vantaggi offerti dagli incentivi auto 2024. Non perdere questa opportunità, vieni a trovarci!

Condividi l'articolo sui tuoi social!

Per qualsiasi informazione o richiesta siamo a tua disposizione, anche su Whatsapp! 

WhatsApp
0131.242444

Telefono
0131.242444