La transizione della flotta aziendale verso l’elettrico e l’ibrido è un tema di grande attualità oggi. Sono molte le aziende che avvertono la necessità e la volontà di ridurre le emissioni di CO2, anche in virtù degli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea.

Come integrare i veicoli ibridi ed elettrici all’interno della flotta aziendale? In questa guida, ti forniamo le risposte ad alcune delle domande più frequenti sulla mobilità sostenibile. Continua a leggere per saperne di più e passa a trovarci per approfondire!

Perché scegliere auto aziendali elettriche e hybrid?

La transizione della flotta aziendale verso veicoli elettrici e hybrid può comportare diversi benefici, sia per l’ambiente sia per l’impresa stessa. Ecco alcune valide ragioni per preferire auto elettriche e ibride per la flotta della tua azienda:

  • Riduzione delle emissioni di CO2: i veicoli elettrici e ibridi producono significativamente meno emissioni nocive rispetto ai veicoli tradizionali, contribuendo a compiere un importante passo avanti verso la sostenibilità.
  • Risparmio sui costi di esercizio: le auto elettriche spesso richiedono meno manutenzione rispetto ai veicoli a combustione fossile poiché hanno meno parti soggette a usura. Inoltre, il costo dell’assicurazione per le auto elettriche è mediamente più basso rispetto alle auto a benzina o diesel.Le auto elettriche godono di esenzioni e agevolazioni sul bollo auto che variano in ogni regione. L’elettricità è solitamente meno costosa rispetto ai carburanti fossili, il che si traduce in un risparmio sui costi di esercizio.
  • Incentivi fiscali: le auto elettriche presentano vantaggi fiscali che rendono ancora più conveniente la scelta di orientare la propria flotta aziendale verso tecnologie e motorizzazioni sempre più efficienti e rispettose dell’ambiente.
  • Accesso a Zone a Traffico Limitato (ZTL) e agevolazioni di parcheggio: alcune città offrono benefici, come l’accesso gratuito o agevolazioni di parcheggio, per veicoli a basse o zero emissioni. Questi vantaggi possono facilitare la mobilità urbana e ridurre i costi legati agli spostamenti aziendali.
  • Conformità alle normative ambientali: molti Paesi stanno introducendo normative più severe sull’emissione di gas nocivi. Puntare sui veicoli elettrici e ibridi per la flotta aziendale consente all’azienda di essere in linea con le normative ambientali e di anticipare possibili restrizioni future.
  • Miglioramento dell’immagine aziendale: l’adozione di veicoli a basso impatto contribuisce a migliorare l’immagine dell’organizzazione e dimostra un impegno concreto verso l’ambiente, aspetto sempre più apprezzato da dipendenti, clienti e investitori.
  • Tecnologia avanzata: la gamma di vetture elettriche e ibride proietta le performance nel futuro, dando vita a un’esperienza di guida intelligente e innovativa, in cui massima digitalizzazione e performance potenti si uniscono nel pieno rispetto dell’ambiente.

La transizione della flotta aziendale verso veicoli elettrici e hybrid può comportare diversi benefici, sia per l’ambiente sia per l’impresa stessa. Ecco alcune valide ragioni per preferire auto elettriche e ibride per la flotta della tua azienda:

I veicoli elettrici e ibridi producono significativamente meno emissioni nocive rispetto ai veicoli tradizionali, contribuendo a compiere un importante passo avanti verso la sostenibilità.

Le auto elettriche spesso richiedono meno manutenzione rispetto ai veicoli a combustione fossile poiché hanno meno parti soggette a usura. Inoltre, il costo dell’assicurazione per le auto elettriche è mediamente più basso rispetto alle auto a benzina o diesel.Le auto elettriche godono di esenzioni e agevolazioni sul bollo auto che variano in ogni regione. L’elettricità è solitamente meno costosa rispetto ai carburanti fossili, il che si traduce in un risparmio sui costi di esercizio.

Le auto elettriche presentano vantaggi fiscali che rendono ancora più conveniente la scelta di orientare la propria flotta aziendale verso tecnologie e motorizzazioni sempre più efficienti e rispettose dell’ambiente.

Alcune città offrono benefici, come l’accesso gratuito o agevolazioni di parcheggio, per veicoli a basse o zero emissioni. Questi vantaggi possono facilitare la mobilità urbana e ridurre i costi legati agli spostamenti aziendali.

Molti Paesi stanno introducendo normative più severe sull’emissione di gas nocivi. Puntare sui veicoli elettrici e ibridi per la flotta aziendale consente all’azienda di essere in linea con le normative ambientali e di anticipare possibili restrizioni future.

L’adozione di veicoli a basso impatto contribuisce a migliorare l’immagine dell’organizzazione e dimostra un impegno concreto verso l’ambiente, aspetto sempre più apprezzato da dipendenti, clienti e investitori.

La gamma di vetture elettriche e ibride proietta le performance nel futuro, dando vita a un’esperienza di guida intelligente e innovativa, in cui massima digitalizzazione e performance potenti si uniscono nel pieno rispetto dell’ambiente.

Auto elettriche aziendali: è il momento giusto per passare a elettrico e hybrid?

Uno dei fattori determinanti nella scelta dei veicoli per le flotte aziendali è il rapporto costi-benefici, ovvero la relazione tra la spesa sostenuta per l’auto aziendale e il ritorno in termini di prestazioni, agevolazioni fiscali, consumi, sicurezza e prestigio.

Se in passato le auto diesel sono state spesso considerate la miglior risposta in questo senso, oggi la diminuzione dei costi dei veicoli elettrici e ibridi e le nuove politiche ambientali europee incoraggiano una nuova forma di mobilità sostenibile ed ecologica.

È ora di viaggiare verso nuovi obiettivi ed esplorare una nuova era, in cui le grandi performance diventano ancora più sorprendenti, perché scatenano adrenalina senza rinunciare al rispetto per l’ambiente.

Per compiere la transizione della flotta aziendale verso elettrico e hybrid in modo efficace, ogni azienda deve individuare il momento opportuno, basandosi sull’analisi del proprio parco auto e considerando tutti i fattori chiave come il profilo dei conducenti, il tipo di alimentazione dei veicoli, il chilometraggio medio annuo, lo stato del rinnovo dei contratti e l’età media delle vetture.

Inoltre, è essenziale tenere conto delle restrizioni presenti in molti centri urbani per i veicoli endotermici, che possono influire sulla gestione delle attività aziendali. La proposta della Commissione Europea di interrompere la vendita di auto a benzina e diesel entro il 2035, condivisa anche dall’Italia, rende urgente accelerare la transizione verso la mobilità aziendale green.

Una soluzione da valutare, in questo senso, è il Noleggio Lungo Termine, l’offerta all-inclusive che garantisce costi fissi, massima flessibilità, personalizzazione, manutenzione, RCA, soccorso stradale e tanti altri vantaggi inclusi in un comodo canone mensile per avere sempre chiara la gestione dei costi fissi.

Elettrico e hybrid: quali auto scegliere per la flotta aziendale?

Performance evolute, accelerazione sorprendente, guida silenziosa e libertà di muoversi a zero emissioni. Mettersi alla guida di un’auto full electric, plug-in hybrid o mild-hybrid è un’esperienza senza precedenti, che supera i comuni standard della mobilità.

Quali auto scegliere per la flotta aziendale? Hai a tua disposizione numerose soluzioni tra cui scegliere, tenendo conto delle specifiche esigenze aziendali, delle abitudini di guida dei dipendenti e dalle condizioni di utilizzo. In linea di massima, tieni presente che la transizione verso veicoli più sostenibili rappresenta non solo una scelta ecologica, ma anche un investimento per il futuro della tua mobilità aziendale.

  • Auto elettriche: i modelli di auto elettriche consentono di azzerare le emissioni di CO2 associate agli spostamenti aziendali. In molte località sono previsti benefici pratici come l’accesso alle Zone a Traffico Limitato (ZTL), la possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu e l’esenzione dal pagamento del bollo per 5 anni. Tuttavia, richiedono un adeguato supporto per la ricarica in azienda, risultando particolarmente adatti per la mobilità urbana ed extraurbana a medio raggio.
  • Auto ibride Plug-in: le auto ibride Plug-in combinano i vantaggi dell’energia elettrica con la flessibilità dell’autonomia del motore endotermico. Questo consente di circolare in città a zero emissioni, godendo dell’efficienza del motore tradizionale durante i viaggi autostradali. Offrono emissioni e consumi contenuti, rappresentando una soluzione versatile adatta a diverse esigenze.
  • Auto mild Hybrid: gli ibridi leggeri forniscono benefici modesti in termini di consumi ed emissioni, ma contribuiscono comunque a ridurre l’impronta di carbonio complessiva. Sono vetture adatte per lunghe percorrenze in autostrada che, all’occorrenza, possono essere integrate con soluzioni di micromobilità, come il noleggio di monopattini o biciclette elettriche, per gli spostamenti urbani eco-sostenibili.

Come calcolare il Total Cost of Mobility

Performance evolute, accelerazione sorprendente, guida silenziosa e libertà di muoversi a zero emissioni. Mettersi alla guida di un’auto full electric, plug-in hybrid o mild-hybrid è un’esperienza senza precedenti, che supera i comuni standard della mobilità.

Quali auto scegliere per la flotta aziendale? Hai a tua disposizione numerose soluzioni tra cui scegliere, tenendo conto delle specifiche esigenze aziendali, delle abitudini di guida dei dipendenti e dalle condizioni di utilizzo. In linea di massima, tieni presente che la transizione verso veicoli più sostenibili rappresenta non solo una scelta ecologica, ma anche un investimento per il futuro della tua mobilità aziendale.

I modelli di auto elettriche consentono di azzerare le emissioni di CO2 associate agli spostamenti aziendali. In molte località sono previsti benefici pratici come l’accesso alle Zone a Traffico Limitato (ZTL), la possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu e l’esenzione dal pagamento del bollo per 5 anni. Tuttavia, richiedono un adeguato supporto per la ricarica in azienda, risultando particolarmente adatti per la mobilità urbana ed extraurbana a medio raggio.
Le auto ibride Plug-in combinano i vantaggi dell’energia elettrica con la flessibilità dell’autonomia del motore endotermico. Questo consente di circolare in città a zero emissioni, godendo dell’efficienza del motore tradizionale durante i viaggi autostradali. Offrono emissioni e consumi contenuti, rappresentando una soluzione versatile adatta a diverse esigenze.
Gli ibridi leggeri forniscono benefici modesti in termini di consumi ed emissioni, ma contribuiscono comunque a ridurre l’impronta di carbonio complessiva. Sono vetture adatte per lunghe percorrenze in autostrada che, all’occorrenza, possono essere integrate con soluzioni di micromobilità, come il noleggio di monopattini o biciclette elettriche, per gli spostamenti urbani eco-sostenibili.

Scegli un partner specializzato

Prima di iniziare la transizione della flotta aziendale verso veicoli elettrici e ibridi, è fondamentale valutare le esigenze uniche e specifiche dell’organizzazione.

Per considerare in modo approfondito la tipologia di percorrenza, la gamma di carico, le esigenze operative quotidiane, l’infrastruttura di ricarica, l’implementare dei sistemi di monitoraggio tutte le opportunità affidati a un partner specializzato come il Gruppo Audi Zentrum Alessandria. Contattaci per un supporto personalizzato e ricevere una soluzione su misura delle tue esigenze!

Condividi l'articolo sui tuoi social!

Per qualsiasi informazione o richiesta siamo a tua disposizione, anche su Whatsapp! 

WhatsApp
0131.242444

Telefono
0131.242444